Premessa

La redazione del programma di governo è un momento necessario sia nella fase preparatoria per la nostra campagna elettorale sia in quella successiva di predisposizione delle azioni di governo. Questo programma, anche se non dettagliato in ogni sua parte, costituisce un quadro di riferimento, attraverso il quale interpretare i processi politici, sociali ed economici dell’attuale società e motivare le proposte operative che desideriamo mettere in atto, partendo dall’analisi delle condizioni attuali (globali e locali) e cercando, per quanto possibile, di individuare gli elementi determinanti.
Il presente programma è il risultato sintetico di un lavoro svolto da persone con esigenze e sensibilità differenti, con percorsi politici anche diversi, ma concordi e coesi nel progetto di costruire una coalizione incentrata su un concetto di promozione del benessere di una comunità, nella quale si agisce nell’interesse comune andando oltre divisive suggestioni ideologiche o posizioni di comodo.
Possiamo definire la nostra coalizione un’intesa di governo locale con l’intenzione di restituire alla politica il suo tradizionale ruolo di guida. Siamo consapevoli della sfida che ci attende, ma non timorosi nell’affrontarla, perché fiduciosi del sostegno dei nostri concittadini.
Siamo consapevoli della crisi in cui versa la democrazia rappresentativa, nonché del diffuso senso di sfiducia nei confronti delle Istituzioni, cui i cittadini attribuiscono il mancato ascolto delle esigenze collettive, le inefficienze amministrative, ed una più generale lontananza dai problemi della realtà. Nel contempo, registriamo una domanda di buona politica, di partecipazione al vivere comune, di rivendicazione di interessi comuni e diritti individuali.
Riteniamo che la buona politica sia conoscenza del contesto nel quale si opera, con l’intento, se necessario, di trasformare e migliorare le condizioni di vita delle persone. Essa è pure attenzione affinché i servizi siano efficienti e rispondano alle esigenze dei cittadini, è educazione democratica e rispetto per l’altro. La buona politica è apertura ad esperienze partecipative, di dibattito e confronto, ma soprattutto la buona politica deve riflettere i principi fondamentali della nostra Costituzione: sovranità del popolo, libertà, equità, solidarietà e partecipazione.
È con questa filosofia, con questa ambizione, che abbiamo ritenuto indispensabile rilanciare una proposta politica alternativa. È con umiltà e rispetto dei ruoli e delle persone che mettiamo a disposizione il nostro impegno, la nostra passione, le nostre competenze per la realizzazione di un progetto di governo per Venaria Reale.
Non solo, l’attuale pandemia provocata da diffondersi a livello planetario del Covid 19 ha evidenziato i limiti dell’attuale modello di sviluppo, andando a minare in un colpo solo i suoi presupposti fondanti: il grande consumo di massa e il sistema capitalistico di produzione e distribuzione di beni e servizi. Nel contempo, ha messo a dura prova, non solo nel nostro Paese, la tenuta del Sistema Sanitario Nazionale, evidenziando l’importanza di un sistema efficace ed efficiente di welfare state, all’interno delle funzioni delle Istituzioni nazionali e locali il cui ruolo è oggetto di riflessione ed analisi.
Pertanto, il presente programma delinea ambiti di lavoro e linee d’intervento rispetto alle esigenze della nostra comunità, tuttavia, alla luce del mutamento sociale in atto e data l’incertezza degli scenari prossimi e futuri, resta per approccio e metodo un documento che necessita sia di integrazioni che di aggiornamenti.