Categorie
articoli

IL VERO PATRIOTA È CHI CANTA “BELLA CIAO”

Comunicato stampa del 19/04/2020

In questo momento, in cui le libertà personali vengono messe pesantemente in crisi a causa dell’emergenza COVID-19, riteniamo necessario ricordare con maggiore forza chi difese la libertà nel nostro paese dai fascismi.

Per questa ragione, Sinistra Civica esprime il proprio massimo sostegno all’iniziativa dell’ANPI di Venaria ed all’istituzione scolastico cittadina; quest’ultima oggetto di pretestuose critiche sulle colonne de “Il Giornale” per la proposta di alcuni insegnanti di fare cantare ai propri studenti il canto popolare “Bella Ciao”.

Questa canzone, che è diventata, anche al di fuori dei confini nazionali, un inno alla libertà, crediamo non sia il canto di una parte politica, ma un brano che rappresenta tutti gli italiani.

A questo proposito non comprendiamo le prese di posizione di alcuni cittadini che ritengono tale iniziativa “di parte” e condanniamo fermamente i tentativi di censura e strumentalizzazione politica. Auspichiamo che tutte le forze politiche venariesi, che hanno a cuore la democrazia, facciano la stessa cosa.

Questo sì sarebbe un bel modo di onorare la conquista della libertà nel 1945 quale simbolo di unità e patrimonio nazionale di tutte e tutti, da difendere, riaffermare e tramandare alle future generazioni in tutto il suo immutato valore.

4 risposte su “IL VERO PATRIOTA È CHI CANTA “BELLA CIAO””

“Auspichiamo che tutte le forze politiche venariesi, che hanno a cuore la democrazia, facciano la stessa cosa”: sarà x questo motivo che nel video dell’ANPI Venaria canta (si fa x dire) anche Accorsi, noto sostenitore di forze politiche ancor più notoriamente democratiche e liberali come Lega e FRATELLI D’ITALIA?????

Grazie per il commento. Mi permette di sottolineare che a mio parere una delle stranezze dell’Italia sta proprio nelle difficoltà culturali e ideologiche di tanta parte della destra a riconoscere il valore unificante e nazionale della Resistenza, del 25 aprile e della liberazione. Ignorano volutamente, che grazie alla lotta di liberazione dal nazifascismo l’Italia del Nord si liberò dall’ Occupazione di una potenza straniera (la Germania di Hitler) prima dell’arrivo degli americani (un’altra potenza straniera), permettendo quindi ad una nazione sconfitta malamente, che aveva contribuito a far scoppiare la seconda guerra mondiale (una delle pagine più tragiche della storia umana), di ricominciare, prima di ogni cosa con un percorso di riscossa morale nel consesso delle nazioni democratiche. Andrea Accorsi è stato un Presidente del consiglio comunale che ha manifestato sempre la propria sintonia con i valori e le verità della resistenza. La sua attuale collocazione politica con partiti che appunto appartengono a quella destra incapace di riconoscere i valori storici della resistenza e le verità dell’antifascismo è forse un segno dei tempi. Noi vorremmo che tutti con grande sincerità riconoscessero la resistenza come patrimonio del nostro popolo …… un patrimonio che gli italiani mettono a disposizione del mondo anche con canzoni come “Bella ciao”. Franco Izzo

Innanzitutto, grazie per la cortese risposta, Izzo.
Resta da capire come mai, x esempio, nel filmato compaia solo l’ultimo presidente del Consiglio Comunale (anche i predecessori e, parere personale, con assai miglior cognizione di causa, si sono spesi per tramandare e diffondere i valori della Resistenza) e, tra gli ex consiglieri comunali, solo e soltanto lui, che, particolare non trascurabile x l’ANPI di Venaria, è passato, nuovamente (e lecitamente, sia chiaro) ad un’altra parte politica (e che parte!!!).
Ma mi rendo conto che queste siano domande alle quali dovrebbe rispondere l’ANPI di Venaria, alla quale andranno rivolte e che questa è stata una riflessione a voce alta tra cultori dei principi legati a ciò che rappresenta “Bella Ciao”.
Saluti ed in bocca al lupo per la prossima avventura elettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *