4. Venaria culturale associazioni, eventi, memoria

L’area del ex beleno potrebbe essere riqualificata per costituire, insieme alla Biblioteca, un polo culturale d’eccellenza. Negli spazi oggi dismessi potrebbe nascere:
Museo civico. Uno spazio fisico, fatto di mostre e percorsi interattivi per scoprire ancor più e conoscere meglio la Storia e le storie della nostra Venaria. Un luogo dove promuovere incontri, dibattiti, occasioni di scambio e confronto.
Memoteca. Una banca dati della memoria costruita con il contributo di tutti e di ciascuno. Una piattaforma digitale per accogliere, opportunamente catalogati ed organizzati, i volti, le storie, le testimonianze, i luoghi e gli avvenimenti del territorio.
Casa delle associazioni. Una sede per tutte le associazioni del territorio che potrebbero disporre di un ufficio dedicato e spazi comuni dove organizzare eventi e incontri.
Il museo verrebbe gestito, come la biblioteca, dalla Fondazione VIA MAESTRA il cui rilancio sarebbe completato dal coinvolgimento diretto delle associazioni all’interno dell’ASSEMBLEA DI PARTECIPAZIONE. Un organo previsto dallo Statuto formato dai PARTECIPANTI SOSTENITORI, con un ruolo consultivo e propositivo circa le attività, i programmi e gli obiettivi della Fondazione.
Un modo per dare dignità e rappresentanza formale ed ufficiale al ricco mondo delle nostre associazioni, trasformando in “sistema di lavoro” le collaborazioni già in corso.
In questo quadro, in seno alla Fondazione potrebbe nascere una vera e propria di SCUOLA DI TEATRO della Città di Venaria Reale.
Che potrebbe portare alla creazione di una COMPAGNIA TEATRALE, valorizzando il lavoro delle associazioni presenti, ampliando l’attività con laboratori, attività espressive e teatro sociale.